Archivi categoria: racconti dal ventunesimo secolo

ADA L’IMPAVIDA – Cinque / Il mondo

Se ne sta andando. Credono che un li senta, che un li veda, scrollano il capo come a fanne cade’ i pensieri: ma quelli e non cadono, là stanno e là restano. I loro, e i miei. Perché ne ho … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in racconti dal ventunesimo secolo, racconti inediti, racconti lunghi | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 13 commenti

ADA L’IMPAVIDA – Quattro / Il mardimàre

Impavida, mi dite, ma io non sono impavida. Anzi, oggi ho paura di tutto, anco delle parole. Perché ci son parole che un me le ricordo, che un so più e che voglian dire, altre che invece le so ma … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in racconti a puntate, racconti dal ventunesimo secolo, racconti inediti | Contrassegnato , , , , , , , , | 4 commenti

ADA L’IMPAVIDA – Uno / Eugenio e i fogli verdi

Allora, io avevo un fratello (veramente ne avevo due: ed eravamo due sorelle, ma di questo vi parlo un’altra volta) che mi somigliava tanto: se trovo una foto ve la faccio vedere. Eugenio, si chiamava. Era più piccino di me … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in racconti brevi, racconti dal ventunesimo secolo, racconti inediti, Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , | 15 commenti

NORMALE COME RESPIRARE / DUE / N’JEENA E NINA

    Il suo nome è diventato Nina, perché N’Jeena non lo riuscivano a pronunciare. Com’è diversa la lingua, in questo paese. La storia con Carlo è durata poco, anzi: non è stata una storia. Una specie di finta, piuttosto, … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in racconti brevi, racconti dal ventunesimo secolo, racconti editi | Contrassegnato , , , , , | 2 commenti

NORMALE COME RESPIRARE / UNO / I SOFFICINI

  Qualche anno fa il settore Famiglia e Minori del comune di Vicenza mi ha proposto di contribuire a far crescere la cultura dell’affido scrivendo una serie di racconti sull’argomento. L’incarico aveva alcune caratteristiche: innanzitutto avrebbero dovuto essere racconti brevi, … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in adolescenza, normale come respirare, racconti brevi, racconti dal ventunesimo secolo, racconti editi | Contrassegnato , , , , , , | 11 commenti

SE NON IERI, QUANDO?

    Alle quattro meno dieci, in piazza Repubblica a Perugia, siamo in due. O meglio: ci sono io e c’è una ragazza che si ripara dalla pioggerellina nell’androne di un bar chiuso, con un cartello di cartone con su … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in autobiografie, avvisi ai naviganti, racconti dal ventunesimo secolo | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 29 commenti

CONTROSCRITTURE DUE / #rogodilibri

  Lungi dall’essere una boutade da dismettere con una scrollata di spalle ,la minaccia di istituire un nuovo indice dei libri da proibire e quindi eliminare dalle biblioteche pubbliche assume, con il passare delle ore, dimensioni sempre più concrete e … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in avvisi ai naviganti, babau, racconti dal ventunesimo secolo, violenza | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

CONTROSCRITTURE UNO / #rogodilibri

    Non sono una famosa scrittrice, non sono una famosa intellettuale. Anche per questo, a febbraio del 2004, non ho firmato l’appello per la libertà di Cesare Battisti: mi faceva orrore la sola idea che qualcuno potesse supporre che … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in avvisi ai naviganti, babau, racconti dal ventunesimo secolo, violenza | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | 4 commenti

E PAOLO È VIVO

A san Bevignate, austera ex chiesa del 1200 laicizzata e secolarizzata nel 1860, stamattina non si riusciva a entrare. Quanti ventenni. Quanti settantenni. Quanti dreadlock e quante barbe bianche, quanto rimmel che colava, quante sciarpe usate alla bell’e meglio come … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in autobiografie, poesie, racconti dal ventunesimo secolo | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 8 commenti

SETTANT’ANNI DI DESERTO

“Nel sogno c’è sempre qualcosa di assurdo e confuso, Non ci si libera mai della vaga sensazione ch’è tutto falso, che un bel momento ci si dovrà svegliare.” Dino Buzzati, Il deserto dei Tartari, prima edizione 1940 Un pomeriggio, oltre … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in racconti brevi, racconti dal ventunesimo secolo | Contrassegnato , , , , , , | 19 commenti